Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito usa i cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Leggi il trattamento dei Cookies qui.

MESSAGGIO DEL SINDACO DI GANDINO
18 marzo 2020

Cari gandinesi,
vi raggiungo con questo messaggio nei giorni tristi della pandemia legata al coronavirus, che tanto sta provando le nostre famiglie. Nessuno di noi ha più parole per esprimere il senso di incredulo smarrimento davanti ad una tragedia tanto immane e diffusa. In un simile frangente possiamo però essere ciascuno sostegno dell’altro, nell’attesa che tutto possa finalmente finire.
 
Un grazie infinito va ai medici e a tutto il personale sanitario e di assistenza che negli ospedali, in paese, presso la Casa di Riposo, il Convento delle Suore Orsoline e nelle singole famiglie sta combattendo con ogni possibile energia fisica e morale contro l’avanzare del virus.
Ma non possiamo limitarci a ringraziare queste persone (troppo semplice), ognuno deve dare il suo piccolo contributo ed il nostro in questo momento è solo uno: RESTARE A CASA per limitare la diffusione del virus ed allentare la pressione su queste persone impegnate in prima linea per noi tutti. Il destino di tutti è nella responsabilità di ognuno di noi.
 
Il Comune di Gandino ha da subito attivato ogni e qualsiasi procedura richiesta dalle autorità superiori, diffondendo quando necessario opportune comunicazioni, a mezzo del proprio sito internet (www.comune.gandino.bg.it) e dei canali social disponibili.
 
D’accordo con i comuni della Val Gandino, abbiamo istituito il Centro Operativo Comunale (COC) in coordinamento con la Protezione Civile. Dalle 8 del mattino alle 20 di sera è disponibile il numero di emergenza 329.1355915 cui è possibile rivolgersi per qualsiasi necessità.
Dalle 20 alle 8 è attivo il numero telefonico della Guardia Medica 035.3535 (selezionare Val Gandino) cui è possibile rivolgersi per necessità sanitarie.
 
Le Forze dell’Ordine pattugliano il territorio, ma credo che ciascuno debba dare il proprio contributo responsabile evitando comportamenti fuori luogo che possono rendere vano lo sforzo di tutti e, soprattutto, diffondere ancor più il tremendo contagio. Restiamo a casa!
 
Mi giungono in questi giorni richieste per la sanificazione delle strade; vi comunico quanto ha riferito la Direzione Sanitaria ATS a tal proposito: non vi sono evidenze scientifiche dell’efficacia di tale operazione rispetto al contenimento della diffusione da Covid-19 e che non vi sono ad oggi raccomandazioni specifiche da parte di Istituzioni Internazionali e Nazionali. Se dalle Autorità Sanitarie competenti arrivassero altre direttive saranno immediatamente rispettate.
 
La vicinanza a tutti e ciascuno si fa ancora più forte per quelle famiglie, purtroppo tante, toccate dal lutto e dal dolore. Abbiamo perso tanti protagonisti della nostra vita sociale, persone che hanno vissuto con generoso impegno la vita comunitaria, lavorativa e familiare. A loro dedichiamo oggi un pensiero commosso, impegnandoci ad onorarne la memoria in un futuro che tutti auspichiamo prossimo.
 
Ancora grazie a chi è impegnato in prima linea in questa battaglia e nel salutarvi cordialmente, e nell’assicurarvi il massimo impegno di tutta l’Amministrazione, mi piace ricordare il motto di un grandissimo dello sport: “SE PENSI DI NON FARCELA HAI GIÀ PERSO”.

IL Sindaco
Elio Castelli

  pdf Scarica il messaggio in pdf (632 KB)

  video Ascolta il messaggio in formato audio (871 KB)